ART DISCOVER

Cubo di Gabo, anello di Mobius

Dal quadrato al cerchio, Gabriele Dal Dosso sfida a risolvere un’alchimia geometrica attraverso la pratica meditativa sul finito/infinito, in visione presso Molin Corvo Gallery.

white gab cubogabo cubo gab cover

Artista e inventore, trasforma una idea filosofica in un oggetto tangibile, un rompicapo geometrico alchemico che fonde cerchio e quadrato ed applica la la pratica meditativa all’arte.

Nasce così la serie dei ‘Cubi di Gabo’ ispirati alla struttura dell’anello di Möbius, dei particolari casi di quadratura del cerchio a lungo cercati, che proiettano chi manipola l’oggetto in una dimensione differente permettendogli di esplorare nuovi scorci di pensiero diversamente inaccessibili.

gab gab cuboGABRIELE gabo

Il ‘Cubo di Gabo’ è uno strumento per meditare sulle dicotomie dentro/fuori, aperto/chiuso, finito/infinito, sulle sculture dinamiche e sensibili in perdersi e ritrovarsi, sulla filosofia applicata alla geometria e matematica.

Gabriele “Gabo” Dal Dosso, nato in Italia nel 1978 e residente attualmente a Parigi, dedica i suoi primi anni di studio alla sua formazione come insegnante per prendere la strada dell’inventore.

Per maggiori informazioni:

Molin Corvo Gallery

Paris – France

info@molin-corvo.com

www.molin-corvo.com

 

<Barbara Tassara >


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

INSTAGRAM
KNOW US BETTER