LEISURE

OFO, bikesharing giallo senza stazioni fisse parte da Milano

Una flotta di 4.000 OFO biciclette gialle ha invaso il capoluogo Lombardo, quale prima piattaforma al mondo di bike sharing free floating, senza stazioni fisse.

OFO si utilizza dallo smartphone tramite apposita App che dal 1 Novembre entrerà totalmente in vigore. Nel mondo, OFO è presente in 16 Paesi e 180 città, per un totale impressionante di 10 milioni di biciclette. Gli OFO bikers sono persone dinamiche, di ogni età, che usano il mezzo a due ruote per lavoro, studio e divertimento, a tariffe competitive ( 0,20 €/cent da 0 a 30 minuti; 0,30 €/cent per la seconda mezz’ora, 0,50 €/cent ogni 30 minuti successivi, fino a una spesa massima di 5€ nel caso di noleggio per un’intera giornata).

Non ci sarà alcun costo di deposito, come la si è trovata con la App e la mappa interattiva, l’OFO bike può essere lasciata in qualsiasi punto non di intralcio ai passanti e alla circolazione, semplicemente con lo smart lock richiuso. OFO manderà inoltre il riassunto dei chilometri percorsi, il costo e le calorie bruciate durante il tragitto.

OFO_191017_01

Tutta la flotta OFO è dotata di cambio Shimano Nexus a tre rapporti, coperture piene antiforatura, comode manopole – con campanello integrato – ruote a raggi e sella morbida e regolabile che limitano le vibrazioni tipiche dei percorsi dissestati, luce anteriore alimentata con dinamo Panasonic e faro posteriore lampeggiante, alimentata a energia solare.

Fondata nel 2014 da Dai Wei, suo attuale CEO, OFO progetta entro il 2020 di raddoppiare i Paesi al mondo nei quali è distribuita.

 

<Barbara Tassara>


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

OFO, bikesharing giallo senza stazioni fisse parte...

INSTAGRAM
KNOW US BETTER