ART DISCOVER

Arte e scienza nelle opere di Mandy Barker sull’inquinamento marino

La nuova mostra della fotografa Mandy Barker, nata dalla sinergia tra arte e ricerca scientifica, è in esposizione da D3082 galleria su strada a Venezia, fino al 28 Febbraio 2021.

Il progetto artistico espositivo pone l’accento sull’inquinamento da plastica nei mari, tema fotografato e caro alla Barker che negli ultimi 10 anni ha ricevuto riconoscimenti da tutto il mondo.

La fotografa britannica insieme ad un team di ricerca – quasi interamente femminile – dell’Istituto di Scienze Marine CNR di Venezia, testimonia il viaggio innaturale dei rifiuti plastici marini con scenari visionari ed emotivi.

Il lavoro, sviluppato in collaborazione con Laguna Project s.n.c, Blue World Institute, Sintol S.r.l., Techeprojects S.r.l.s., è cofinanziato dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca. marGnet, e unisce arte e ricerca scientifica per portare una presa di coscienza e un’azione collettiva condivisa nella risoluzione di questa problematica urgente e non più procrastinabile, direttamente monitorata nella Laguna di Venezia e nell’arcipelago di Cres e Lošinj in Croazia.

Un’altra parte essenziale di questo progetto è la trasformazione dei materiali recuperati, in modo da trasformare un rifiuto in risorsa, sviluppando, allo stesso tempo, un’economia circolare.

In linea con questi intenti, l’allestimento è interamente realizzato con materiali ecosostenibili.

Per informazioni:

Mandy Barker & CNR – Institute of Marine Sciences Venice

fino al 28 Febbraio 2021

c/o Domus Civica D3082

San Polo 3082 – Venezia

info@d3082.org

www.d3082.org

 

<Barbara Tassara>


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

Arte e scienza nelle opere di Mandy Barker sull’in...