LEISURE

‘Divani & Balconi – Aria Di Canzoni’ incise da 802Records con giovani cantautori

Divani & Balconi – Aria Di Canzoni’ è un album di canzoni inedite scritte durante il lockdown da giovani cantautori e prodotto dall’etichetta discografica siciliana 802Records.

L’etichetta discografica indipendente siciliana 802Records ha invitato gli artisti a comporre brani scritti in questo questo straordinario periodo.

Le 12 composizioni originali sono state scelte in collaborazione con Roberto Costa – produttore di Lucio Dalla, Ron, Luca Carboni, Gli Stadio – e Aldo Giordano, arrangiatore e pianista eccellente, titolare della 802records, che hanno arrangiato e mixato i brani per ottenere uno stile omogeneo con il supporto di altri musicisti.

L’album contiene brani di generi diversi, alcuni prettamente pop, altri contaminati dal rock, altri con un sapore più “indie” e i proventi saranno interamente devoluti alla Associazione lombarda ‘Energie Sociali Jesurum’ di Milano che offre consegna a domicilio di beni di prima necessità e farmaci.

Il Sud sostiene il Nord, colpito fortemente dal Coronavirus, in particolare la Sicilia per Milano,

Anche il MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti) ha voluto sostenere il progetto e gli artisti, acquistabile su tutte le piattaforme digitali.

Nell’album sono contenuti i brani:

E ora dimmi’ di Andrea Lelli, genere pop melò sul dialogo a distanza fra innamorati.

Una grande novità’ delle Sorelle Prestigiacomo, cantastorie con sonorità indie classiche.

Cosa penserebbe Freud di me di Pietro Spanò, un sound che fonde pop anni ’80 e canzone d’autore indie.

I fiori’ di Zafarà porta sonorità suggestive nordiche.

Senza musica’ di Milena Mingotti, racconta in chiave pop-rock come sarebbe la vita senza canzoni, parole, concerti e musicisti.

Guarda che bella fotografia’ di Stefano Montalti, il racconto dell’inganno della lontananza e del tempo che trascorre.

Ti guardo e vedo noi’ di Ilenya, un pop puro che parla di mare, della Sicilia e di nostalgia.

Falena’ di Alice Cucaro, un mix disinvolto tra canzone d’autore e jazz per storie di ragazzi che vivono una vita difficile.

La cravatta di domenica’ di Max Lo Buono, un pop leggero, estivo, da ricordo riposto in un cassetto.

Se tornassi’ di Leo Tenneriello, un incontro tra canzone d’autore e folk acustico in una ballata un po’ amara.

E mi fermo’ di Patrizia Capizzi, ballad jazz sospesa tra voce cristallina e pianoforte.

Come non si è fatto mai’ di Marco Gioè, una atmosfera vagamente celtica per una canzone pop che parla di passato e di futuro.

<Barbara Tassara>


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

‘Divani & Balconi – Aria Di Canzoni’ in...