ENTERTAINMENT

Scattare e stampare la foto perfetta retrò

L’azienda Polaroid, fondata da Edwin Land nel 1937, rappresenta un’icona dell’innovazione e dell’abilità ingegneristica americana e ha dato origine alla fotografia istantanea.

La famosa macchina OneStep e le fotocamere Polaroid 600 e Spectra sono state usate da numerosi artisti come Andy Warhol, Helmut Newton, Robert Mapplethorpe, Maripol, Keith Haring e Guy Bourdin, trasformandole in icone culturali.

Polaroid Originals, dal 2017 nuovo brand che ha come obiettivo quello di reinventare la fotografia analogica istantanea nell’era moderna con la nuova macchina fotografica OneStep2 e le nuove pellicole, affida la distribuzione di tutti i suoi prodotti  in Italia a Nital Spa.

Una fotografia istantanea analogica è il risultato di scienza, di chimica, ma anche di un pizzico di fortuna e di magia.

A seguire, i 5 consigli di Polaroid Originals per scattare la foto perfetta.

1) La corretta conservazione delle pellicole è fondamentale perché ciascuna pellicola è dotata di piccoli serbatoi di colori chimici sul lato inferiore del frame. Per questo motivo, per fare in modo che la resa della foto non risulti alterata dopo lo scatto, è necessario conservare il pacchetto di pellicole in frigorifero con il lato anteriore rivolto verso l’alto quando non si intende utilizzarle per un po’ di tempo.

2)La luce è protagonista e per non rischiare di avere una fotografia completamente sfuocata e buia, quando si scatta in ambienti poco illuminati, è utile usare il flash e posizionare il soggetto davanti ad uno sfondo colorato, mentre se ci si trova all’aperto è necessario che la fonte di luce sia sempre alla spalle o a lato del fotografo.

3)Ogni foto è unica e irripetibile, con le sue caratteristiche, i suoi toni, le sue sfaccettature. Si può provare a immortalare una seconda volta lo stesso scenario, ma sicuramente non sarà mai uguale al primo perché le condizioni ambientali cambiano in un instante.

4)Lo sviluppo non è immediato e basta ricordare che ogni volta che si preme il pulsante della macchina fotografica si innescano circa 5.000 reazioni chimiche nella pellicola. Fra lo scatto e la comparsa dell’immagine passeranno alcuni minuti. Le foto in bianco e nero richiedono circa 5-10 minuti per essere visibili, mentre le foto a colori a colori fino a 15 minuti. In questo lasso di tempo, la pellicola deve essere tenuta al caldo e al buio.

5)Non agitare! Quindi in attesa dello sviluppo, la pellicola deve essere lasciata immobile, altrimenti c’è il rischio che i colori si mescolino e la foto risulti completamente alterata.

Inoltre con il nuovo Polaroid Lab  si possono sviluppare facilmente le foto scattate con il proprio smartphone nel tradizionale formato quadrato. La immagini scattate con il telefonino vengono ‘passate’ nell’apposita App dedicata, selezionate e stampate direttamente dall’archivio fotografico del telefono, appoggiato rivolto verso il basso sul piano nero di Polaroid Lab.

<Barbara Tassara>

 


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

Scattare e stampare la foto perfetta retrò