SPORT / ENGINE

Domingo Communication a fianco di Oceanus per la tutela dell’ambiente marino

Domingo Communication, hub strategico omni-channel di comunicazione, fondata a Milano nel 1999 da Enzo Domingo segue l’ufficio stampa, le pubbliche relazioni, la pubblicità sui media e i social media, la brand reputation e strategy per clienti finali, scegliendo un approccio ‘su misura’ e sempre più specializzato per ogni singolo progetto.

Oltre alle divisioni, beauty, moda e food, esistono altre collaborazioni variegate anche sotto il cappello del progetto ‘Boundless Connections – connessioni senza barriere’, che vede l’agenzia impegnarsi ad essere parte attiva nella divulgazione di cultura e temi sociali, naturalmente riguardanti anche la sostenibilità.

“Viviamo in un tempo nel quale è determinante comunicare la propria essenza con autenticità, responsabilità e innovazione, nostri valori fondamentali che vogliamo condividere con i nostri clienti e con nuovi partner. Crediamo nell’importanza d’integrare la sostenibilità nei modelli di business con l’obiettivo di sviluppare iniziative in grado di creare un impatto virtuoso e concreto su persone, ambiente ed economia” dichiara Enzo Domingo.

Il progetto in corso, sostenuto questa stagione da Domingo Communication, trova tema in

Deepness – From Oceans to the Soul’, con l’oceano protagonista di un percorso immersivo all’interno dei suoi spazi di Milano allestiti dalle opere di Giulia Lineette, illustratrice, fotografa e visual artist italiana, dove la tecnologia diventa intima e parla all’interiorità degli spettatori.

L’acqua è la protagonista, così come l’importanza di preservare l’ecosistema marino, del partner Oceanus, l’associazione non governativa
e ambientalista che opera in prima linea nella conservazione degli ecosistemi marini e della salute del pianeta, promossa dalla Domingo accanto all’esposizione delle sue collezioni uomo e donna Autunno-Inverno 2021-2022.

Oceanus, fondata nel 2005 dalla passione e professionalità di Fabio A. Siniscalchi, oggi è costituita da un piccolo gruppo di professionisti internazionali, per lo più biologi, la cui peculiarità è avere diverse competenze metterle a disposizione in progetti ambiziosi, come spedizioni a bordo di catamarani a vela per monitorare, documentare e studiare i cetacei, oppure nella campagna ‘No more plastic bags’ che ha ricevuto il Patrocinio Morale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e l’iniziativa ‘Stop Net’ atta a ripopolare i mari ostacolando la pesca a strascico, la quale devasta l’ambiente marino e di conseguenza le comunità biotiche.

 

<Barbara Tassara>


COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

Domingo Communication a fianco di Oceanus per la t...