ART DISCOVER

Gioele Dix, Maurizio Micheli e CollettivO CineticO al Teatro Franco Parenti

Nel Teatro più attivo della città di Milano, il Teatro Franco Parenti, in via Pier Lombardo, la stagione degli spettacoli prosegue fra Novembre e Dicembre 2018 con diverse proposte che soddisfano un vasto pubblico differente.

 

In Sala Grande, fino al 25 Novembre, va in scena il monologo di e con Gioele Dixproduzione Giovit‘Vorrei essere figlio di un uomo felice’, un intenso e personale racconto che ruota attorno all’idea della paternità e di quando un figlio decide di non essere più figlio e inizia ad esplorare la vita e la sua strada. Ispirato ai primi quattro canti dell’Odissea, in cui Telemaco, figlio di Ulisse, va alla ricerca del padre in cammino tra mare e terra, in un percorso che sarà anche di crescita e di presa di coscienza di sé.

 

Segue, in Sala Grande, dall’1 al 2 Dicembre 2018, la performance coreografata ‘Benvenuto Umano’, messo in scena da Francesca Pennini e prodotto da CollettivO CineticO, una rete mobile di oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse, in un progetto di Teatro Franco Parenti e Triennale Teatro dell’Arte.

La compagnia fondata dalla performer e coreografa Francesca Pennini parla della forza primigenia privata della vista, imprigionata in una benda, che sperimenta le possibilità teatrali. I danzatori indossano visori dotati di smartphone che restituiscono loro un’immagine digitale del movimento della performer producendo un riverbero tra l’azione e il suo effetto. La scena è come un corpo,  si offre a una diagnosi emessa attraverso un sistema di simboli e iconografie, la medicina tradizionale cinese, la grafica giapponese, l’anatomia, l’astrologia, il paganesimo e il mondo del circo.

 

In Sala AcomeA, dal 29 Novembre al 13 Dicembre 2018, lo spazio scenico illumina Maurizio Micheli accompagnato dal pianoforte di Gianluca Sambataro nello spettacolo ‘Uomo Solo In Fila – I Pensieri di Pasquale’ per la regia Luca Sandri.

In un posto, che non si sa bene cosa sia e dove sia, c’è un uomo in coda, invisibile, che non si sa perché e quando è cominciata, né quando finirà. Gli uomini in fila dovranno pagare per qualche colpa commessa; una rata saltata, una multa dimenticata, una bolletta tardata, un debito di cui dovranno rendere conto a qualcuno. Mentre attende in fila, Pasquale ripercorre la sua vita, gli errori fatti, le sue scelte, i sogni infranati, le occasioni perdute, le gioie e i dolori. Già passato in cartellone a Roma, prevede repliche A Como, Asti, San Donato Milanese, Melzo.

 

Per informazioni e prenotazioni:
Biglietteria Teatro Franco Parenti
Telefono 02-59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.com

www.teatrofrancoparenti.it

 

<Barbara Tassara>


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

Gioele Dix, Maurizio Micheli e CollettivO CineticO...