ART DISCOVER

Tempo Perso: Gonzalo Borondo in mostra a Tempesta Gallery

Dal 1 Dicembre al 1 Marzo 2024, Tempesta Gallery (in Foro Buonaparte 68 a Milano.) ospita l’installazione di Gonzalo Borondo, artista multimediale che vive e lavora tra Spagna e Italia.

‘Tempo Perso’ è il titolo del progetto site specific soggetto ad attivazioni e disattivazioni sul passato, presente e futuro, offrendo al visitatore un antidoto illusorio contro l’oblio.

Negli spazi polifunzionali pensati da Elisa Bonzano ed Enrico Angelino per dare voce ed illustrare il dialogo con artisti contemporanei, Gonzalo Borondo porta i valori della memoria e della tradizione in un continuum fra passato e contemporaenità della contemporaneità. Le opere sacre e popolari su grande scala creano un nuovo ambiente fisico ed esperienziale per far percepire in modo inusuale l’eredità collettiva al visitatore, invitandolo a riflettere sullo svago e sulla contemplazione del tempo libero.

L’artista presenta l’esposizione: “Attraverso il corpus di opere che ho scelto per Tempo Perso, cerco di sfidare il concetto tradizionale di monumento e di esplorare le contraddizioni e le sfide dell’iconoclastia contemporanea. La demolizione di statue e monumenti rappresenta una narrazione storica in evoluzione, una riflessione sulla mutevolezza dei valori e dei modelli nella società moderna. L’idea è quella di aprire un dialogo critico sulla storia, sulla memoria e sul rapporto con il nostro tempo, esplorando nuovi modi di vivere insieme e costruire identità collettive”.

Le grandi reti sono l’elemento scelto che attira l’attenzione prima dell’apparizione di vere e proprie immagini di icone con tanto di piedistalli e altari, illuminati via via e accompagnati da un sound musicale creato appositamente da Francesco Venturino.

Nell’esperienza sensoriale, pittura, scultura, musica ed illuminazione si fondono in modo immersivo, incoraggiando la riflessione e la comprensione cretiva.

<editorial staff Wemagazine>


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

Tempo Perso: Gonzalo Borondo in mostra a Tempesta ...