TASTE

Lo chef Simone Zanon alla guida di Antica Osteria di Ronchettino

Lo chef di Rovigo Simone Zanon, è il nuovo executive chef dell’Antica Osteria di Ronchettino chiamato da Patrizia Meazza e i figli Alessia e Francesco Angelillo alla guida del locale di famiglia.

Un ritorno, perché Zanon era già stato con gli Angelillo presso la cucina dell’Osteria del Ponte di Trezzano sul Naviglio, l’altro ristorante di loro proprietà, che l’estro del cuoco sfrutterà nella riedizione del menù, dai piatti iconici meneghini come il risotto giallo con ossobuco, la cotoletta, il fritto misto e i mondeghili, a proposte più strettamente collegate alla stagionalità, come gli spaghettoni con trippa e tartufo nero, alle ricette creative quali il risotto con nocciole, porcini e pesto di sedano, i ravioli di maialino da latte cotto al bbq, l’uovo di cascina con puntarelle, crema di patate e tartufo nero.

Sempre a Zanon resta anche la supervisione della cucina dell’Osteria del Ponte, l’offerta gastronomica della pausa pranzo, disponibile dal mercoledì al venerdì, che cambia di settimana in settimana.

Per il pranzo di Natale, per la vigilia e per l’Epifania, lo chef ha elaborato un succulento menù di 9 portate abbinate alle scelte di vini del sommelier Diego Laguzzi, in una atmosfera natalizia con scenografiche decorazioni e luci che illuminano a festa le varie sale della vecchia cascina.

<Barbara Tassara>


RELATED POST

COMMENTS ARE OFF THIS POST

READING

Lo chef Simone Zanon alla guida di Antica Osteria ...